CLUB MVB (MiVoglioBene)

Mi domandavo, rispondendo a Sognifero Amico (ERRARE E’ UMANO, 21 novembre 2011), “Come dare Amore certi giorni?”…E forse una domanda ancora più pertinente è: “Come darSI Amore certi giorni?”

…. nulla di nuovo sul piatto se dico che “certi giorni” (o serie di giorni) sono proprio NO! Beato colui che liquida la questione dicendo che “gli girano!” e scaricando senza ritegno i propri umori sugli altri. Un po’ meno beato quello che si fa delle domande. In purgatorio, quello che cerca delle risposte. Dannato colui che ne vuole di universali. Sono fuori moda. In tempi di meccanica quantistica, non si contempla una soluzione univoca a un problema, ma un insieme di soluzioni possibili. Vale per le particelle subatomiche, ma in fondo noi umani non siamo grandi ammassi delle suddette?

Io sono dichiaratamente tra i meno beati…e segretamente iscritta al purgatorio! Ma presto voglio fare outing. Perchè una poco beata mente analitica è impegnativa da gestire, partorisce domande a raffica come una macchina sparapalline, e io questo periodo ho problemi di storage, figurati se nell’armadio posso mettere una marea di palline! No no! Opto per un purgatorio di quattro rispostucce quattro, a tempo determinato e quantisticamente scelte nell’ambito di un intervallo. Da considerarsi probabili, lenitive, modificabili, a volte addirittura occasionali, come il cappotto perfetto per determinata temperatura e particolare occasione…. che me ne faccio se devo andare andare in spiaggia?? 🙂

….ravano da qualche giorno in una fanghiglia di disagio e confusione….dura sentirsi giù e non capire il perchè…..primo tentativo di risposta…..”sono stanca, qualche giorno di stravizi”…..ok, ma quante altre volte è successo senza che ti si incollasse il broncio all’anima?? Tentativo di risposta numero due…non mi sto dando abbastanza da fare…..moolto meglio, l’abbiamo già detto che chi si ferma è perduto!…il fine settimana però rilassati!! E lunedì sbrigati a fare quello che stai dicendo da settimane! Tentativo numero tre: smetti di giudicarti. Oh! Questa ci piace! Stiamo passando alle soluzioni! Perchè analizzare e farsi un’idea è una cosa, giudicarsi è un’altra. Si entra nella zona emozionale e il dato analizzato non è più un dato, ma un generatore di tristezza. O di finta certezza. ACCETTATI! Che non è il grouchomarxiano “prendi un’accetta e datti addosso”, ma VO…oddio l’italiano…VOGLIATI BENE….insomma AMATI, anche quando non sei al top. Spesso lo fanno più le persone che ti stanno intorno che te! Domandarti, in preda alle manie di persecuzione, cosa penseranno di te quando stai giù è un’altra mossa poco utile…che dovranno pensare mai? Magari niente, magari “povera cocca”, magari “che tenera”, magari “che…..NOIA!”…..pensavate che dicevo PALLE eh? Bhe si, qualcuno sicuramente dirà PALLE. Non vi piace? E se anche fosse?? Tutto passa, figurati un “che NOIA/PALLE!” di qualcuno che ti vuole bene…ricordate  tutte le volte che lo avete pensato voi di fidanzati/e, mamme, papi, fratelli/sorelle etc? EPPURE ANCORA LI AMATE CON TUTTO IL CUORE! Tentativo numero quattro (ormai siamo dichiaratamente nel campo delle soluzioni!): fai qualcosa, qualunque cosa (quasi!) che ti dia piacere! Dormire? Dormi! Un libro? Dormirai comunque! Ma se va bene ci guadagna almeno la cultura! Lobotomizzarti davanti ad un film? Scegline uno allegro! Giocare a Linus con la copertina 24ore? Ma prego! Un bagno caldo? Se avete la fortuna (che non ho avuto io) di avere acqua sufficientemente calda, è una coccola-una-tantum che l’ambiente ci perdonerà! E se proprio è troppo impegnativo o siete ecointransigenti, un pediluvio caldo con auto-massaggino annesso può sortire un effetto analogo! Se invece siete abbastanza temerari da sfidare freddo e pioggia (scrivo da Londra lo sapete!) bhe…Cinema. Teatro. Concertino live. Tavolata di amici/che…QUELLO CHE CASPIO VI GARBA DI PIU’! Basta che stiate bene! …o almeno meglio di come vi siete svegliati! E’ possibile! Garantito! Richiesto…ai membri del CLUB MVB!!! Obbligatorio? No. Se per una volta andate a dormire ancora più inc…ati non morirà nessuno! Lunedì però vi voglio combattivi come samurai!! 😉

…come vorreste che vi trattasse la persona che amate di più al mondo? Carta e penna, voglio almeno 2 righe belle piene! Ognuno di noi avrà una sua idea. E pensateci bene…perchè il compito a casa è di trattarvi allo stesso modo! 😉

Io la vorrei: DOLCE, COMPRENSIVA, SIMPATICA, GIOCHERELLONA, AUTOREVOLE (NE’ AUTORITARIA NE’ PERMISSIVA), PRESENTE A SE STESSA…e a me allo stesso tempo, che mi sorprende mentre cucino con un abbraccio o mi guarda innamorata mentre dormo…e poi fa le sue cose e quando arrivo io gli sorge il sole in volto….oooOOOOPS!! mi sono sdoppiata un po’ troppo…..fermiamoci agli stampatelli…per tutto il resto c’è………… 🙂

ATTENZIONE ATTENZIONE….

…comunicato urgente Amici miei e Lovetellers coi fiocchi! Un trasloco impegnativo e un Topolone superattivo (poi vi spiego…ma qualcuno già avrà capito!!) mi hanno costretto a sospendere momentaneamente le attività. Ma vi assicuro che tutto va avanti a gonfie vele!!! Bramo il ritorno alla tastiera per raccontarvi tante cose nuove che vi piaceranno tantissimo, vi faranno sorridere, riflettere, qualche volta commuovere e soprattutto spero andare avanti con un sorriso in più….crescere? MAGARI!!!!! Vi sto scrivendo da un bar vicino casa…ecco perchè una risposta cumulativa. Ma appena arriva internet a casa nuova, vi prendo uno per uno e vi strapazzo di parole d’amore!!!!

VI AMO! CON TRANQUILLA VEEMENZA! GRAZIE! 🙂